Lube: The Soul Kitchen

L’anima della cucina italiana

Nata nel 1967, Lube è da sempre stata un’azienda leader nel settore dell’arredo e sinonimo di grande qualità.

Lube anche quest’anno al Salone del Mobile (Eurocucina) 2012 ha proposto cucine da favola, sia in stile classico che moderno.

In particolare la nuova linea di cucine classiche è caratterizzata da una “antica funzionalità” che crea una rassicurante atmosfera familiare con tutti i tipi di comfort.

Il design è accurato, contraddistinto da forme eleganti e da un certo equilibrio tra innovazione tecnica e continuità con il passato.

Chi sceglie una cucina classica Lube avrà materiali classici e finiture moderne, accessori tecnologici ed evocazioni formali del passato.

Ma Lube sorprende anche nel moderno con le sue cucine modulari, che consentono soluzioni d’arredo praticamente infinite.

Creativa

Le cucine moderne Lube sono caratterizzate da colori vivi, dall’utilizzo di essenze naturali di rovere, noce e ciliegio, ed ovviamente dell’intramontabile laminato bianco.

Chi sceglie una cucina moderna Lube è una clientela esigente, dedita ad un design rigoroso secondo le tendenze più attuali, ma altresì attenta alla funzionalità ed all’inconfondibile stile lineare che contraddistingue l’arredo moderno.

Essenza

Lube, in occasione della presentazione delle sue nuove collezioni (tra le quali si distinguono: Creativa ed Essenza) ha presentato un video pubblicitario, che già dal titolo la dice tutta:

The Soul Kitchen

Allora, cosa ve ne pare di queste cucine? Non ditemi che dopo questo video non vi siete innamorate delle cucine Lube!

Pin It

Un commento per “Lube: The Soul Kitchen

  1. Non c’è niente da dire la qualità del made in Italy non ha paragone.
    Solo i mobili italiani riescono ad unire la ricerca del design alla qualità artigianale.
    Imparagonabili!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>