Termoconvettori informazioni

Termoconvettori informazioni: vantaggi e svantaggi

I termoconvettori oggi costituiscono una valida alternativa al riscaldamento classico con termosifoni a muro o a pavimento, in quanto forniscono, a parità di energia impiegata, maggiore calore.

E’ bene precisare che esistono diverse tipologie di termoconvettori,  le quali si differenziano le une dalle altre per la materia prima impiegata per alimentare il meccanismo di funzionamento (acqua, elettricità o gas):

- termoconvettori ad acqua;
- termoconvettori elettrici;
- termoconvettori a metano.

La scelta di una tipologia di un termoconvettore piuttosto che un altra la si effettua considerando le dimensioni dell’ambiente da riscaldare, ad es. il termoconvettore a gas è l’ideale per gli ambienti medio piccoli, dove lo spazio da riscaldare è ridotto e non serve far ruotare l’aria lontano dalla fonte di calore.

Di contro, i termoconvettori a metano e ad acqua sono l’ideale per spazi molto ampi.

Questi dispositivi di riscaldamento sfruttano il principio fisico dell’aria calda che tende a salire verso l’alto mentre l’aria fredda scende verso il basso, per cui prelevando l’aria fredda da una presa d’aria posta nella parte inferiore del termoconvettore, l’ari a viene scaldata che per effetto del principio sale ed esce dalla bocca posta nella parte superiore del termoconvettore.

I modelli moderni, sono meno invasivi dal punto di vista delle dimensioni e si ambientano perfettamente in ogni tipo di ambiente dato il loro design volto sostanzialmente alla semplicità delle linee e delle forme.

Per quelli a gas-elettrici il principio è lo stesso, ma in aggiunta c’è una è più ventole che facilitano il processo sospingendo l’aria calda più distante dal termoconvettore con il risultato di aumentare la superficie riscaldata, e diffondere più uniformemente il calore all’interno del locale da riscaldare.

I termoconvettori a gas, necessitano di una presa d’aria con l’esterno e un tubo per lo scarico dei fumi combusti, il tutto il un’unica soluzione, un foro di circa 12 cm di diametro, dal quale esce una griglia con al centro un tubo di ridotte dimensioni per lo scarico dei fumi intorno il resto del tubo per la presa d’aria che serve per la giusta combustione della miscela aria-gas.

Il tutto racchiuso in una camera stagna, che non preleva nessuna aria dall’interno del locale, per cui va bene anche per locali molto piccoli.

VANTAGGI

  1. Nessun liquido all’interno del mini circuito, per cui se restano spenti non si gela nessun liquido, cosa che si verifica con gli impianti tradizionali, che durante l’inverno devono essere lasciati al minimo se non usate i locali, oppure dovete svuotare l’impianto di riscaldamento.
  2. Caldo abbastanza veloce, in un’ora scaldate la stanza.
  3. Nessuna manutenzione, se non la pulizia saltuaria degli augelli del gas quando dovessero turarsi (causa ragno).
  4. Nessuna dispersione nell’ambiente, evita saturazione di gas, che comunque scaricherebbe all’esterno, quindi nessun problema e una eventuale perdita sarebbe evidenziata dal forte odore di Gas all’esterno, all’aria aparta.
  5. Possibilità di poter disporre di un timer per la sincronizzazione e la temporizzazione dell’accensione/spegnimento.
  6. Manopola per la regolazione della temperatura desiderata.

PRINCIPIO TERMOCONVETTORI

SVANTAGGI

  1. Il riscaldamento non è uniforme, dalla temperatura del pavimento alla temperatura a 1 metro da terra possono esserci anche 10 gradi di differenza, risultato, i vostri piedi potrebbero restare sempre al freddo, proprio per il principio fisico dell’aria calda in alto e fredda in basso.
  2. Consumo di circa 1 metro cubo al giorno solo per la fiamma pilota, e per ogni termoconvettore.

In commercio è possibile trovare numerosi e diversi modelli, dai più piccoli, ridotti come costi e come ingombro, ai più grandi e potenti.

Quel che è importante è di affidarsi ad un venditore scrupoloso che sappia consigliarvi il teroconvettore più adatto a voi, e sappia offrirvi una adeguata e sicura installazione.

Pin It

38 commenti per “Termoconvettori informazioni

  1. Salve grazie per l’informazione ma vorrei sapere se usando i caloriferi tradizionali e i termoconvettori il consumo è differente ma come lei sa le caldaie ora è obbligatorio a revisionarle ogni anno, è lo stesso per i termoconvettori?,ma si possono mettere in tutte le stanze?,se metto anche una stufa a legna in cucina non ci sono problemi?,quanto costa un termoconvettore?.grazie!.

  2. sapreste dirmi se esistono tali apparecchi che oltre a riscaldare l’ambiente possono produrre acqua calda per uso sanitario, inoltre vorrei sapere se a parità di calorie prodotte consumano più di una caldaia a condensazione.inoltre esiste un modello che non necessita della fiamma pilota ma che si attiva solamente all’accensione. Grazie

    • Salve,
      partiamo dall’ultima delle sue domande. Esistono in commercio termoconvettori con accensione elettronica automatica senza fiamma pilota, diverse aziende producono questo prodotto, può documentarsi su Google. Per quanto riguarda le caldaie a condensazione, queste sono senz’altro le caldaie più moderne ed ecologiche oggi esistenti, tuttavia la scelta d’installare queste piuttosto che i termoconvettori dipende altamente dal genere d’ambiente che si deve riscaldare: le prestazioni migliori sono quelle a carico parziale, ovvero il riscaldamento di un edificio, dove con radiatori tradizionali consentono risparmi del 25-30%. Esse infine esprimono il massimo delle prestazioni (risparmi del 40% e oltre) quando vengono utilizzate con impianti che funzionano a bassa temperatura (30-50 °C), come ad esempio con impianti radianti (pannelli a soffitto, serpentino a pavimento o serpentino a parete).

  3. Salve!Vorrei affittare una casa,dove non ci sono termosifoni ma appunto termoconvettori a metano.Ho visto che si attaccano alla corrente,quindi hanno anche una spesa di energia elettrica.Il padrone di casa dice che è irrisoria.Vorrei sapere più specificatamente se i consumi ,le spese sono tanto diverse dal termoautonomo e se il fatto che si attacchi alla corrente elettrica non faccia lievitare di troppo anche la bolletta della luce.Grazie per l’attenzione,
    cordiali saluti.

  4. Salve Cristina,
    i termoconvettori incidono sicuramente sulla bolletta della corrente elettrica. Ma in ogni caso conviene averli in caso, perchè il punto è che mentre con i tradizionali termosifoni, si dovevano tener accesi tante ore al giorno per riscaldare l’ambiente, con i termoconvettori la casa si riscalda in poche ore e poi puo spegnerli risparmiando un bel pò. ;-)

  5. per cortesia, vorrei un consiglio , abito a 750 mt. attualmente uso stufa a legna poichè i termo a metano sono leggeri e scaldano poco con costo notevole diffuso in 2 camere più bagno .
    succede che per ragioni di salute dovrei abolire pure la stufa a legna.i tronchetti sono tossici.

    chiedo : quanto costa un termoconvettore per una stanza 4×5 e quale tipo suggerite, nel caso ,cosa costa l’allacciamento al tubo metano essendo questo attualmente collegato al fornello a gas.
    penso che per usare sfiato dovrei chiedere al padrone di casa e bucare quel piccolo oblo di sicurezza, se posiziono li sotto il termiv. devo far correre tubo metano almeno 3 mt , oppure affiancarlo al fornello con due diramazioni..

    tuttavia in tal caso , per arrivare a quel oblo per sfiato posso mettere un tubo tipo quello della stufa ?
    non posso utilizzare l’allaccio della stufa a legna, essendo il canale usato anche da padrone di casa per stufa a legna.
    ora vuole inserire tubo metallico, asserendo che così sono le nuove norme, pur vero che a me entra il suo fumo in casa.

    be! l’ho fatta lunga e ringrazio x pazienza
    grazie adriana

  6. Buon giorno
    Approfitto della opportunità per porre una domanda a cui non riesco avere risposta.
    E possibile ( indicativamente ) quantificare la superficie radiante ( anche al metro lineare ) per un termoconvettore ad acqua? o avere un algoritmo di calcolo?

    cordiali saluti e grazie
    Piero Ferrari

  7. salve volevo sapere se potete indicarmi chi potrei conttatare per la sostituzione di alcuni pezzi. la marca è mg se puo servire . grazie distinti saluti chri

  8. abito in un sotto-tetto che ho trasformato in mansarda, ho istallato due termoconvettori per riscaldare l’ambiente unico soggiorno-studio-cucina mentre per la camera da letto e il bagnetto ho messo caloriferi normali.
    ho due domande :
    1)la bolletta dell’elettricità mi è arrivata un pò altina, credo che dipenda dal fatto che al raggiungimento della temperatura voluta non ho mai spento i termoconvettori,perchè l’istallatore mi aveva rassicurato che si spegnevano automaticamente, ma da quello che ho letto conviene spegnerli! vero?
    2) inoltre dovrò collegare il sottotetto con il piano inferiore ( che mi accingo a ristrutturare ) con una scala a chiocciola, come posso collegare i due piani con un solo impianto di riscaldamento ? conviene optare anche per il piano inferiore per i convettori ?

  9. I miei termoconvettori (condominio) quando viene eseguito qualche lavoro idraulico , poi, si riempiono di aria, e, quindi, bisogna “sfiatarli”. Che barba! Possibile che non si possano istallare mini sfiati? Esistono? Quali ditta li costruisce? Quanto costano, circa? Grazie Roberto

  10. volevo avere informazioni riguardo all’istallazione di termoconvettori; riguardo al foro da fare in facciata mi è stato dato parere negativo dal condominio in quanto gli inquilini soprastanti non vogliono respirare gas nocivi. come posso fare? esiste una normativa in merito? grazie e distinti saluti

  11. salve ho appena preso una casa di 30 mq in affitto con un termoconvettore a gas(bombola)mi avevano garantito che con la bombola non avrei speso molto per il riscaldamento.nei primi 6 giorni ho tenuto acceso il termoconvettore circa 6 ore al giorno ed ho già esaurito una bombola da 15 (40€) è normale?consumano anche molta elettricità?
    grazie e cordiali saluti

  12. sapreste indicarmi la differenza di consumo tra un inverter con pompa di calore accesa da 12000 btu ovvero 1000w e un termoconvettore elettrico da 700 a 2000w?non so quale istallare e mi servirebbe un consiglio saluti

  13. salve dovrei realizzare un’inpianto di riscldamento in un apartamento di circa 80mq 5vani cosa mi consiglieresti grazie

  14. riguardo i termoconvettori ad acqua,posso dirvi che sono una bomba ,rispetto ai tradizionali,riguardo i consumi sono nella norma,tenendo presente che con elementi normale una stanza 4×4 ci vogliono 3 ore per raggiungere la temperatura di 23%,con termoconvettore basta un’ora,se poi si abita in campagna e vi è la possibilità di istallare una caldaia a pellet,nocciolo,sansa,vinaccia, conti fatti alla mano si spende 1000-1400€ accesa 24 ore al giorno per tutto l’inferno Più l’acqua calda per il bagno tutto l’anno, spero di essere stato esaudiente.

  15. Buongiorno,
    vorrei installare dei radiatori a gas, ma ho letto in più di qualche forum che è entrata in vigore una nuova normativa che impone lo scarico nella canna fumaria anche per i radiatori a gas.
    Non riesco però a trovare documentazione ufficiale in merito.
    Potreste aiutarmi ?
    Grazie

  16. A proposito di riscaldamento vorrei fare una domanda:sto facendo una ristrutturazione,verrà realizzato un loft di 50 mq al piano terra con pannelli radianti a pavimento,più un soppalco di circa 22 mq che partirà ad un’altezza di m.2,90 da terra fino al tetto che nel punto + alto è 7 metri (!!!) leggendo gli altri commenti sicuramente il riscaldamento del piano terra non riscalderà il soppalco,avevo pensato ad un termosifone in aggiunta,ma sarebbe a basso regime quindi forse nn basterebbe,come la risolvo secondo voi?

    • Certamente hanno ragione a dirti che solo il riscaldamento inferiore non funzionerebbe. L’ambiente è molto grande e la soluzione sarebbe proprio l’impianto di un termoconvettore al piano superiore. I termoconvettori sono molto efficienti, ed in più a lungo termine risparmi sulla bolletta del metano. ;)

  17. vorrei mettere al posto del radiatore, un convettore ad acqua. come si puo montare e difficile io lo posso montare .grazie………..

    • Salve,
      il punto è che l’impianto per radiatori tradizionali differisce non poco da quello proprio dei termoconvettori. Il consiglio è chiedere al suo idraulico di fiducia. Saluti, Warlike.

  18. salve.volevo avere delle informazioni riguardo al termoconvettore,mi hanno detto che esistono dei termoconvettori a gas senza lo sfiato nella parte esterna del muro(aria aperta)è vero?Quanto costerebbero?Cordiali saluti Marino.

  19. informazione io ho una casa di 130 mq ed è molto fredda anche accendendo i termosifoni considerando che è una zona molto umida e in casa c’è molta condensa cosa mi consigli di usare il termocamino o il termoconvettore e se il termoconvettore si può usare anche per i sanitari grazie

  20. buongiorno,
    premetto la mia ignoranza dell’argomento. sto ristrutturando un piccolo appartamento composto da soggiorno-cucina (30mq) e camera da letto 17 (mq) + bagno. Vorrei installare una caldaia per la produzione di acqua calda ma come riscaldamento vorrei dei termoconvettori che utilizzino il gas e non l’elettricità e che producano caldo d’inverno e freddo d’estate…chiedo troppo?? mi dite se ne esistono e orientativamente sia la quantità da installare che il prezzo?? grazie

  21. salve vorrei un consiglio di qualche esperto vorrei comprare un termoconvettore olimpia splendid caleo turbo e buono x riscaldare 20mq grazie in anticipo

  22. Salve, volevo avere alcune informazioni riguardo il montaggio dei termoconvettori. In pratica nel 2001 ho ristrutturato un appartamento ed ho predisposto l’impianto di riscaldamento per i termosifoni, volevo sapere se fosse possibile montare al posto dei termosifoni i termoconvettori per il cado e il freddo, naturalmente predisponendo per ogni unità lo scarico della condensa e l’elettricità, grazie.

  23. vorrei sapere se si può installare un termoconvettore a corrente e poi modificarlo a una stufa a pellet, perchè ho intenzione di prenderla dopo, se è si cortesemente indicare marca grazie

  24. salve vorrei sapere se e possibile installare un termoconvettore ad acqua avendo dei tubi in multistrato con diametro interno di 12mm grazie

  25. Salve,
    sto per trasferirmi in un appartamentino di 33 mq che devo prima ristrutturare.non essendoci al momento alcun impianto di riscaldamento,non esiste nemmeno una caldaia,cosa mi consiglia di installare?termosifoni tradizionali o altro?io avevo pensato a 2 termosifoni (bagno e sala),piu un condizionatore x l aria fredda in sala.troppe cose?
    grazie mille

  26. buongiorno dovrei istallare un termoconvettore a gas con la ventola in cucina al posto del termosifone la stanza è di mq 14 di quanta potenza deve essere?è vero che forma umidita?Un’altro lo devo istallare al soggiorno di mq 22 vorrei sapere di che potenza. Grazie

  27. ho un problema sul mio termoconvettore,prima della riaccendensione invernale, ho pulito l’apparecchio dalla polvere,estrendo il gruppo ventola-motore.
    alla riaccensione funzionava tutto, l’unico problema e’ che l’aria va in senso opposto a quello normale,viene aspirata dall’alto ed emessa dal basso.
    cosa puo’ essere successo
    grazie

  28. Buona sera, anche io o un problema con i ventilconvettori orizzontale da incasso con ripresa posteriore montati a soffitto,li o fatti montare circa 6anni fà,il problema e che la casa ad una altezza più di un metro da terra e sempre fredda,cosa potrebbe consigliarmi per poter avere anche la parte inferiore calda?i miei ventil. vanno ad acqua collegati al termocamino e possono andare anche con la caldaia a gas metano.
    la ringrazio anticipatamente.

  29. fabrizio brugnetti 11 febbraio 2013 al 13:06 - Rispondi

    Salve volevo informazioni per dei termoconvettori elettrici da montare in una casa in montagna ( 1400mt ).Volevo sapere se era fattibile la cosa e soprattutto sapere se i 3kw classici sono sufficienti per lassorbimento.Grazie.

  30. salve
    abito in una casa di 100 mq disposta con le stanze tutte verso destra e a sinistra tutto muro
    quali termoconvettori mi consigliate visto che esistono a gas ad acqua ed elettrici e che costo avrebbe metterli in ogni stanza visto che ci sono 5 stanze?
    grazie

  31. devo sostituire un termosifone da parete con un con un termoconvettore ad acqua che marca e modelli potete consigliarmi,vorrei prediligere la silenziosita’ d’uso
    grazie

  32. salve volevo sapere ho una taverna da 6,30 *4,30*2,40 di che termoconvettore ad acqua ho bisogno per riscaldarla e quanto mi costa?grazie

  33. Salve, sto per impiantare un pannello fotovoltaico da 6 Kwh per cui ero intezionato a riscaldare ed a raffreddare la casa di circa 200mq con i termoconvettori elettrici, cosa mi consigliate, la casa è composta da 6 stanze e due bagni.
    Grazie

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>