Deltacalor: i nuovi radiatori

Deltacalor, una delle aziende italiane leader nel settore dei riscaldamenti, anche quest’anno propone diverse collezioni di radiatori e scaldasalviette dal design originale.

Viste al Salone del Mobile 2012 le nuove collezioni ci sono subito apparse splendide e soprattutto funzionali.

Presenti in diversi tipi di finiture, nella versione idraulica, mista ed elettrica, si articolano in quattro linee: IDEAS, HIT, WARM e ELECTRIC SOLUTIONS.

Ognuno di questi radiatori ha caratteristiche ben precise, vediamole insieme.

IDEAS

Dall’alto impatto estetico, fanno proprie tecnologie uniche per innovazione, ridefinendo il concetto di radiatore e assicurando ottime performance termiche per il massimo benessere.

Splendidi Towel Box e Tris, che segnano la collaborazione con il noto designer Peter Jamieson.

Esclusivi sistemi brevettati frutto di un nuovo concept progettuale per il mondo degli scaldasalviette: una cornice che stringe ed incornicia la salvietta, grazie ad un modulo centrale basculante – ben tre per Tris – che, muovendosi ergonomicamente, la incornicia.

Anche System non scherza. Si tratta di un progetto tirato su dello Studio Dell’Acqua Bellavitis.

System è un radiatore componibile da parte dell’utente finale, che permette di montare e smontare liberamente i singoli tubi radianti, creando infinite configurazioni estetiche.

Un sistema ecologico di grande potenza termica e a basso consumo energetico che utilizza la rivoluzionaria tecnologia “heat-pipes”, l’acqua scorre solo nel collettore e trasmette semplicemente per contatto il calore direttamente ai tubi radianti, nei quali non scorre l’acqua.

Ancora, Dinamic e Stendy, rivoluzionari scaldasalviette multifunzione brevettati che si trasformano anche in stendini e asciuga biancheria.

Ed infine Image, un radiatore elettrico multiambiente e al contempo elegante specchio d’impronta minimalista, che irradia l’ambiente senza appannarsi.

HIT

Le caratteristiche dei radiatori che fanno parte di questa collezione sono: hi tech, hi qualità, hi design.

La collezione propone prodotti di grande raffinatezza formale, capaci di emozionare per l’elevato appeal scenografico, il design ricercato e l’alta tecnologia come, ad esempio, le ultime proposte firmate da Peter Jamieson: Quilt, un nuovo concetto di termoarredo.

Una piastra artistica dal profilo rigoroso che sorprende per la finitura superficiale ad effetto trapuntato e Right, scaldasalviette razionale e squadrato nelle linee.

Della collezione fanno parte anche Bambù (design Studio Dell’Acqua Bellavitis), un’installazione radiante idraulica free-standing che, grazie alla tecnologia “heat-pipes”, diventa puro oggetto di culto esposto anche al M.A.D di New York;

Inoltre abbiamo Cube, un radiatore idraulico non convenzionale disegnato da Marco Zito, che diventa una piccola mensola per riporre oggetti o asciugamani;

Plate, una piastra radiante tecnologicamente evoluta e Boxes (design MID).

Un originale radiatore che si trasforma in pratico porta oggetti grazie alla struttura caratterizzata da tre box in polimero-metacrilato.

WARM

E’ una collezione alquanto tradizionalista, che raggruppa radiatori dallo stile sobrio e lineare come Fly e scaldasalviette con tecnologia tube-on-tube come l’elegante Hego c23 e scaldasalviette con metodologia saldo brasatura, dall’ottimo rapporto qualità prezzo, come Basic, adattabile ad ogni bagno grazie alle numerose dimensioni e colorazioni.

ELECTRIC SOLUTIONS

E’ una collezione che ha come protagonisti una gamma di prodotti elettrici improntati all’innovazione tecnologica come Evo, radiatore intelligente brevettato con termostato incorporato, programmazione settimanale e rilevatore di presenza; Tornado, scaldasalviette che ingloba anche un termoventilatore; Stendy Electric, Dinamic Electric e Dinamic Plus.

E questa la gallery:

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>