I letti più strani del mondo

Il mondo del design non smette mai di stupirci, rivelando il suo estro anche nell’ideazione e realizzazione di letti che si discostano dai modelli tradizionali a cui siamo comunemente abituati.

I letti più strani del mondo

Dalle idee dei più stravaganti designer abbiamo raccolto quelli che sono considerati i letti più strani ed originali al mondo.

Letto Hamburger

L’ ideale per tutti gli amanti del Mc’Donald e per chi ama non riesce per niente a rinunciare ai gustosissimi hamburger!

Letto Magnetico

Realizzato dal designer olandese Janjaap Ruijssenaars, è un letto che resta sospeso nell’aria grazie ad un sistema di magneti.

Incredibile!

Letto ergonomico futuristico

Creato da Napshell, si tratta di un letto ergonomico progettato per essere il nido ideale ove rifugiarsi per un completo relax.

Basato sul più totale stile futuristico, sembra di essere immersi in una navicella spaziale.

Letto di palline

Si chiama Feel Seating System ed è stato progettato dalla designer Animi Causa.

Composto da ben 120 palle rivestite in tessuto elastico, può essere disposto a proprio piacimento, potendo assumere una vasta varietà di forme.

Letto amaca

Se siete inguaribili romantici e patiti dell’amaca, questo è il letto ideale.

Ricalca in pieno la forma e le funzioni di una tradizionale amaca e come tale, permette di dondolarsi e conciliare così il sonno.

Letto geometrico

Realizzato da Jakob + MacFarlane è un letto realizzato appositamente per tutti gli amanti della geometria o per chi ha voglia di personalizzare la propria camera da letto in modo del tutto stravagante!

Letto matrimoniale a dondolo

Si chiama Private Cloud ed è un letto a dondolo brevettato dal designer tedesco Manuel Kloker.

Letto di cartone

Un letto dal design innovativo che può rivelarsi utile per quelle persone che vivono per strada.

Qual è quello che vi ha colpito di più?

Pin It

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>