Caminetti e stufe detrazioni fiscali 2015


È possibile usufruire di detrazioni sul risparmio energetico (65%) per quanto concerne i caminetti e le stufe.

caminetti-stufe-detrazioni

Grazie alla introduzione della Legge di Stabilità 2015 si può approfittare di detrazioni fiscali con riguardo a stufe e caminetti. Naturalmente vi è l’obbligo di osservare specifici requisiti.

Caminetti e stufe requisiti detrazioni

L’installazione di caminetti o stufe prevede la possibilità di ricorrere alla detrazione del 65% sia in caso di sostituzione che di nuove installazioni, eventualmente integrando un impianto di riscaldamento a caldaia già esistente.

I generatori, per beneficiare della detrazione, devono soddisfare appositi requisiti, indicati di seguito:

  • Rendimento nominale non inferiore all’85%
  • Osservanza delle normative locali per generatori e biomasse
  • Conformità alle classi A1 e A2 delle norme UNI EN 14961-2 per quanto riguarda il pellet e le UNI EN 14961-4 in merito al cippato.

Ricordiamo che la detrazione sul risparmio energetico è consentita soltanto per gli immobili che sono iscritti al Catasto.


Non è dunque possibile ricorrere alla detrazione del 65% per quanto concerne le installazioni di caminetti e stufe su edifici di nuova costruzione.

caminetti-stufe-detrazioni

Detrazione  caminetti e stufe adempimenti

Per poter beneficiare della detrazione del 65% sull’installazione di un caminetto o di una stufa, occorre rispettare una serie di adempimenti. Eccoli di seguito riportati in dettaglio:

  • Mettere da parte  le fatture che attestano le spese sostenute e tutte le ricevute dei pagamenti compiuti con bonifico
  • Richiedere la compilazione di un documento di certificazione a un tecnico abilitato che attesti la presenza dei requisiti richiesti
  • Trasmettere, entro il termine di 90 giorni dalla conclusione dei lavori, la scheda informativa della operazione compiuta all’Enea, tramite il relativo portale web, conservando la ricevuta dell’invio effettuato al predetto Ente.

Continua: Detrazioni fiscali ristrutturazioni 2016





Lascia una risposta