Tubi congelati cosa fare


Come scongelare le tubazioni e condutture bloccate dal ghiaccio e dalla neve? Consigli per prevenire che i tubi dell’acqua di congelano durante la notte con freddo delle temperature invernali? Metodi per liberare i tubi ed i condotti ghiacciati.

tubature-ghiacciate-neve

Con l’arrivo dell’inverso e delle basse temperature, spesso accompagnate da nevicate e gelate, può verificarsi il fenomeno delle condutture ghiacciate.

Vi è mai capitato di aprire i rubinetti dopo una nottata di temperature sotto lo zero e ritrovarvi senza acqua?

Probabilmente i tubi sono bloccati in uno o più punti da tappi di ghiaccio.

neve-casa

Come prevenire il congelamento delle tubazioni dell’acqua

Per prima cosa vediamo come evitare che questo problema si verifichi grazie ad alcuni accorgimenti e consigli.

Aprire i rubinetti e lasciarli aperti

E’ il segreto più semplice da adottare soprattutto quando non si è in grado di adottare altre misure.

Viene adottato nel sud Italia (Campania, Puglia, Calabria, Sicilia), ossia in quelle zone dove le nevicate sono rare e quindi non si è pronti a contrastare le basse temperature, dovendo utilizzare questo metodo: in pratica si lascia un rubinetto d’acqua leggermente aperto, facendo scorrere un filo d’acqua, così da evitare che questa ristagni e congeli, bloccando le condutture con dei tappi, in giunti, punti o anche interi spezzoni di tubazione.

casa-ghiaccio-nebe

Coibentare le condutture e tubazioni

In congiunture esterne o in prossimità di caldaie e contatori è possibile applicare copritubo o guaine al fine di mantenere più alte le temperature di quei punti delicati.

Riscaldare con fili termici

Soprattutto in zone di montagna, case ad alta quota, baite o comunque zone dove sono frequenti neve e temperature sotto gli zero gradi è possibile adottare un riscaldamento elettrico delle tubature in zone più sensibili ed esposte.

Si tratta di particolari cavi che vanno avvolti intorno alle tubazioni e le riscaldano per mantenere la temperatura superiore al punto di congelamento.

Fontane esterne e pompe

Scollegare le pompe dai collettori di fontane esterne o da giardino per evitare tappi di ghiaccio.

fontana-ghiaccio

Come scongelare le tubature

Purtroppo in seguito ad una nevicata con temperature basse ci siamo ritrovati senz’acqua e non sappiamo cosa fare.

Ecco come procedere, cosa sapere e da non fare:

  • Evitare di scongelare le tubature velocemente in quanto questa operazione può creare shock termici che potrebbero indebolire e rovinare giunti e tubi
  • Evitare stress termici potrebbero rovinare le guarnizioni ed i giunti con possibilità di rotture e cedimenti.
  • Non utilizzare fiamme libere o aria troppo calda su giunti e tubazioni.
  • Cercare di capire quali tubi sono bloccati dal ghiaccio.
  • Riscaldare le tubazioni per liberarle dai tappi di ghiaccio.
  • Se si evidenzia una perdita d’acqua o una rottura di un giunto o tubazione, chiudere prontamente le valvole o chiavette di sicurezza e chiamare un idraulico per un’ispezione e intervento tecnico.

rubinetto-esterno

Come capire quali tubature sono congelate

Partiamo dal contatore dell’acqua che in genere è l’elemento più delicato e che andrebbe sempre protetto con un apposito box. Verifichiamo la presenza di ghiaccio nei collettori del contatore.

Verifichiamo anche le tubazioni esterne fino all’ingresso in casa per valutare la presenza anche lì di ghiaccio, soprattutto in posizione di giunti e snodi.

Una volta individuati i tratti procediamo a riscaldare le tubazioni.

Riscaldare tubazioni ghiacciate con stracci

Avvolgiamo intorno ai tubi di connessione al contatore degli strofinacci o panni di stoffa o meglio lana.

In questo modo portiamo calore all’area interessata che quindi alzerà le temperature facendo scongelare il ghiaccio, liberando il condotto.

E’ una delle azioni da compiere anche se non abbiamo individuato il punto ghiacciato.

condotti-ghiacciati-scongelare

Accendere i termosifoni per tubi congelati

Accendiamo i caloriferi e termosifoni che utilizzano un ciclo interno di acqua e non sono quindi colpiti dal blocco dei rubinetti.

Il calore delle tubazioni potrebbe portare calore in prossimità di zone ghiacciate e valvole, liberando anche la condotta dell’acqua fredda.

Riscaldare tubi con l’asciugacapelli

E’ possibile alzare le temperature in zone specifiche grazie a stufe e fon.

E’ bene utilizzare temperature non troppo calde per evitare shock termici.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta